Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies tecnici. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookies Policy    

Fu stella

giovedì 7 Novembre 2019 - ore 21:00

 

Matteo Corradini

 

reading coreografico per raccontare la Shoah

con Eleonora Caselli

 

illustrazioni e immagini di Vittoria Facchini e dei ragazzi della scuola primaria di Copparo

 

Ingresso libero

 

 

FU STELLA è un reading nel quale le letture (in rima) di Matteo Corradini si intrecciano ai racconti delle storie degli ebrei sotto la Shoah, alle immagini in movimento realizzate da Vittoria Facchini e soprattutto alle coreografie eseguite da Eleonora Caselli, ballerina.

Tutto il materiale è pensato per lo spettacolo, e nel dialogo tra danza, parole e colori si realizza la storia di Stella, la protagonista, interpretata proprio dalla ballerina.
Attraverso la lettura, il video e la musica si ricostruisce il clima culturale e sociale del tempo e si forniscono informazioni insieme a sensazioni. Il linguaggio poetico e diretto fanno da filo conduttore. Le parole sono prese direttamente da documenti originali o da pubblicazioni successive.

 

Il Giorno della Memoria non è solo l'occasione per ricordare il passato, ma è anche un'opportunità, l'opportunità che il passato possa lasciare un segno sul presente, sulle coscienze e sulle azioni degli adulti, dei giovani.
In questo caso, l'opportunità è data dall'ascolto delle parole e dall'approfondimento delle vite degli ebrei colpiti dalle leggi razziali in Italia e in Germania. In particolare di dieci storie simboliche di persone comuni, bambini, ragazzi, insegnanti, librai, violinisti, rabbini… Accomunati dal dolore e dalla voglia di uscirne. Storie parallele nella storia della Shoah, con parole che si richiamano e ritornano.
Chi le racconta in scena è Stella, una stella a sei punte di quelle che venivano cucite per legge sulle giacche e sui cappotti. Stella vive tutto da molto vicino ma non può cambiare il destino delle persone: può solo ascoltare le storie che hanno da raccontare, per non dimenticarle.

FU STELLA è un viaggio nel razzismo più terribile e definitivo, con gli occhi del dolore e insieme della speranza. È dare un valore più profondo e concreto alla Memoria, una memoria che diventa viva, diventa sguardi e parole. Significa restituire l'umanità alle storie e, per certi versi, riavvicinarle ai giovani e agli studenti. Aggiornare le conoscenze sulle storie nella Shoah per rendere ancora più solide le loro figure agli occhi di tante persone che conoscono tutto per sentito dire.

 

 

Matteo Corradini. Nato nel 1975, Matteo Corradini è ebraista e scrittore. Pubblica con Rizzoli, Bompiani, Giuntina, Salani, Lapis, RueBallu. Dottore in
Lingue e Letterature Orientali con specializzazione in lingua ebraica, si occupa di didattica della Memoria e di progetti di espressione. Premio Andersen 2018 come Protagonista della cultura per l’infanzia, dal 2003 fa ricerca sul ghetto di Terezín, in Repubblica Ceca, recuperando storie, oggetti, strumenti musicali.
È tra i curatori del festival scrittorincittà (Cuneo). Ha fondato il Pavel Žalud Quartet e il Pavel Žalud Trio in Italia ed è tra i fondatori dell’Institut terezínských skladatelů (Terezín Composers Institute) in Repubblica Ceca. Prepara conferenze musicali e regie teatrali. Tra i suoi ultimi libri, la cura del Diario di Anne Frank
(BUR Rizzoli) e delle memorie di Inge Auerbacher (Io sono una stella, Bompiani), il saggio Il profumo dell’Eden (Giuntina), i romanzi Annalilla (Rizzoli) e La repubblica delle farfalle (Rizzoli), l’opera Siamo partiti cantando (RueBallu) dedicata a Etty Hillesum.

 

Eleonora Caselli. Nata nel 1998 a Firenze, è attualmente studentessa alla facoltà di Psicologia di Firenze. Comincia a dedicarsi alla danza all'età di 7 anni quando inizia il percorso accademico presso la scuola di danza Simon Dance Studio di Empoli (FI) dove studia danza classica, moderna e contemporanea. Una volta raggiunto il corso Avanzato, partecipa a numerose competizioni con ottimi risultati. È stata insegnante di danza.

 

 

Replica venerdì 8 novembre ore 10 (mattinée per le scuole)